Cinghiale alle mele

cinghiale alle mele

polpa di cinghiale, 800 g.,
una cipolla, una carota, un gambo di sedano,uno spicchio d'aglio,timo e rosmarino,
brodo di carne,
4 mele,
2 bicchieri di vino rosso, olio d'oliva, sale e peperoncino,
per la marinata: odori (alloro, rosmarino, noce moscata, cannella, pepe nero in chicchi, menta, timo), vino rosso, aceto e acqua.

Preparare una marinata con gli aromi, il vino rosso, l'aceto e l'acqua e tenervi immerso il cinghiale per almeno 24 h. Sciacquare in acqua tiepida la carne, tagliarla a tocchetti tipo spezzatino, salarla e metterla in tegame sul fuoco per alcuni minuti per fargli perdere l'acqua, buttare l'acqua e ripetere l'operazione per un paio di volte. Soffriggere la cipolla, la carota, il sedano, l'aglio, il peperoncino, il timo e il rosmarino tritati. Appena imbiondito aggiungere la carne facendo rosolare bene da tutte le parti, quindi aggiungere il vino. Far evaporare, abbassare la fiamma, aggiungere una spolverata di noce moscata e brodo di carne e incoperchiare. Cuocere lentamente aggiungendo brodo man mano che si asciuga. Dopo circa un'ora e mezza scoperchiare e coprire la carne con le mele tagliate a fette. Far cuocere ancora per mezz'ora a tegame coperto e servire anche su fette di pane abbrustolito o su polenta fritta.